Le scuole di seconda occasione Vol. 2
Riprendere a educare: riflessioni e proposte
 
Abstract: In una società della conoscenza, in cui la possibilità di benessere sociale, economico e di cittadinanza attiva appare in subordine alla qualità dei saperi e delle competenze, cosa può succedere a chi «cade fuori» precocemente dai processi di formazione? E quali costi economici e di qualità della convivenza ricadono sulle comunità che tollerano la condizione di esclusione di alcuni loro membri, privi degli strumenti indispensabili per una vita autonoma e partecipativa? La sensibilità a questi interrogativi ha guidato sei peculiari percorsi di intervento educativo e formativo per creare una occasione di riscatto per giovani che rischiano di non conseguire nemmeno il diploma di scuola secondaria di primo grado, titolo minimo indispensabile nel nostro Paese per accedere a qualsiasi circuito formativo professionalizzante. L'opera, articolata in due volumi, cerca di fare il punto sulle scuole di seconda occasione in Italia che, al confine tra sistema scolastico ordinamentale e volontariato sociale, cercano e pongono in atto risposte differenziate alla domanda di formazione delle nuove generazioni. In questo secondo volume vengono analizzati i risultati dell'intenso lavoro di ricerca svolto dagli autori all'interno di queste scuole, volto a evidenziarne gli aspetti caratterizzanti e a valorizzarne il potenziale educativo espresso nella loro azione quotidiana di recupero e rimotivazione di ragazzi con percorsi scolastici difficili. Un lavoro importante, che ha coinvolto, oltre all'équipe di ricerca, anche i ragazzi, gli operatori e i testimoni privilegiati che le hanno coordinate e sostenute
 
A cura di: Cristina Bertazzoni
 
Edizione:  Gardolo - Trento,  Edizioni Erickson,  2009